RADIOLOGIA - Centro Medica
152
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-152,page-child,parent-pageid-16,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

RADIOLOGIA

Radiografia tradizionale, Ortopantomografia (OPT), Mammografia

CHE COS’È?

L’esame radiologico consiste nello studio di uno o più tratti anatomici attraverso l’utilizzo di un apparecchio radiografico digitale che genera radiazioni ionizzanti le quali, passando attraverso la sezione in esame, permettono di ottenere delle immagini digitali (radiografie) rappresentanti la densità dei tessuti.

COME SI SVOLGE?

Il tecnico posiziona il paziente sul lettino oppure in piedi vicino al rilevatore. Seguendo le sue indicazioni vengono quindi acquisite le proiezioni necessarie al completamento dell’esame, che in generale dura pochi minuti.

È PERICOLOSO?

Si tratta di un esame non invasivo che viene eseguito con l’impiego di radiazioni ionizzanti. Tuttavia bisogna ricordare che la quantità di raggi attualmente impiegati nell’indagine e la qualità e la sicurezza delle apparecchiature fanno sì che la probabilità di danno sia assolutamente trascurabile in confronto al beneficio ottenuto dal paziente grazie alle informazioni diagnostiche fornite.

CI SONO CONTROINDICAZIONI?

Le donne in stato di gravidanza certa o presunta non possono effettuare l’esame per evitare rischi aggiuntivi a carico del feto.

COME SI ACCEDE?

Per accedere ci si può recare in ambulatorio con prescrizione medica. Il referto è disponibile al massimo entro 24 ore dall’esecuzione dell’esame.

ORTOPANTOMOGRAFIA (OPT)

L’ Ortopantomografia o radiografia panoramica delle arcate dentarie  è una tecnica radiografica che fornisce un’immagine dei denti, delle arcate dentarie, delle ossa mandibolari e mascellari, dei seni mascellari su un’unica pellicola radiografica.

MAMMOGRAFIA

L’apparecchio mammografico presente nella struttura, di ultima generazione, è fornito di sitema μ-press. Tramite tale sistema la pressa si ferma automaticamente in base alla resistenza del seno. Per questo motivo l’esame risulta essere quasi del nulla fastidioso. Anche la dose radioattiva è ottimizzata automaticamente in modo tale da ottenere il miglior risultato con la minor dose possibile.

radiologia - Centro Medica - Diagnostica per immagini - Cinisi
Wilhelm Conrad Röntgen e la radiografia alla mano di sua moglie Anna Bertha, la prima radiografia della storia dell’umanità.
RICHIEDI UN APPUNTAMENTO